Aziende Italiane: il primo portale dove promuovere la tua attività sul Web!

The Wolf of Wallstreet: un Di Caprio eccezionale per una Rossella Bussetti esigente

The Wolf of Wallstreet. Per chi l’ha visto sa che il titolo parla da solo. Un film incredibile con una colonna incredibile e un Di Caprio assolutamente eccezionale. Ho avuto la fortuna di vederlo in anteprima e mi ero vagamente informata sulla trama venendo a conoscenza che durava 3 ore solo una volta che mi sono seduta sulla mia poltrona. E 3 ore che sono sembrate 3 minuti, il film è volato, è stato divertente ma allo stesso tempo tragico, reale (perché tratto da una storia vera) e insieme assurdo perché non ci si può immaginare che tutto quello sfarzo sia esistito davvero (in un modo o nell’altro). Ciò che più impressiona è capire che non tutti possono fare lo stesso lavoro, c’è chi è più o meno bravo in ciò che fa e la vendita sembra così banale di per sé ma in queste 3 ore si realizza che nulla è banale perché bisogna avere la capacità di estrapolare anche le cose più semplici. “Vendimi questa penna”. Un semplice e banale esercizio per capire che broker di successo si diventa, ma venditore di bisogni si nasce.